Crowcon - Rilevare il gas per salvare delle vite
Cerca

Industria sanitaria medica e

Introduzione

La necessità di rilevare i gas nel settore medico e sanitario può essere meno compresa al di fuori dell'industria, ma il requisito è comunque presente. Con i pazienti in una serie di impostazioni che ricevono una varietà di trattamenti e terapie mediche che comportano l'uso di sostanze chimiche, la necessità di monitorare accuratamente i gas utilizzati o emessi, all'interno di questo processo è molto importante per consentire loro un trattamento continuo e sicuro. 

 

Al fine di salvaguardare sia i pazienti che, naturalmente, gli stessi operatori sanitari, l'implementazione di apparecchiature di monitoraggio accurate e affidabili è un must. 

 

Nelle strutture sanitarie e ospedaliere, una serie di gas potenzialmente pericolosi può presentarsi a causa delle attrezzature e dei dispositivi medici utilizzati. Le sostanze chimiche nocive sono anche utilizzate per scopi disinfettanti e di pulizia all'interno delle superfici di lavoro dell'ospedale e delle forniture mediche. Per esempio, sostanze chimiche potenzialmente pericolose possono essere usate come conservanti per campioni di tessuto, come toluene, xilene o formaldeide.

 

I sensori di gas dovrebbero quindi essere utilizzati in PACU, ICU, EMS, soccorso pre-ospedaliero, terapia PAP e terapia HFNC per monitorare i livelli di gas di una serie di apparecchiature tra cui ventilatori, concentratori di ossigeno, generatori di ossigeno e macchine per anestesia.

Applicazioni

Monitoraggio dei gas respiratori
Camere di raffreddamento
Generatori
Laboratori
Stanze di stoccaggio
Teatri operativi
ICU
PACU

Pericoli per la salute nell'industria medica e sanitaria

Pericoli del gas

Pericoli

Arricchimento di ossigeno nei reparti ospedalieri

Alla luce della pandemia mondiale, COVID-19, la necessità di aumentare l'ossigeno nei reparti ospedalieri è stata riconosciuta dagli operatori sanitari a causa del crescente numero di ventilatori in uso. I sensori di ossigeno sono vitali, in particolare nei reparti di terapia intensiva, perché informano il medico su quanto ossigeno viene fornito al paziente durante la ventilazione. Questo può prevenire il rischio di ipossia, ipossiemia o tossicità dell'ossigeno. Se i sensori di ossigeno non funzionano come dovrebbero, possono allarmarsi regolarmente, necessitare di essere cambiati e, sfortunatamente, portare anche a incidenti mortali. L'aumento dell'uso dei ventilatori arricchisce anche l'aria di ossigeno e può aumentare il rischio di combustione. C'è la necessità di misurare i livelli di ossigeno nell'aria usando un sistema fisso di rilevamento di gas per evitare livelli non sicuri nell'aria. 

Anidride carbonica

Il monitoraggio del livello di anidride carbonica è richiesto anche negli ambienti sanitari per garantire un ambiente di lavoro sicuro per i professionisti, così come per salvaguardare i pazienti in cura. L'anidride carbonica è usata in una pletora di procedure mediche e sanitarie, dalle operazioni minimamente invasive, come l'endoscopia, l'artroscopia e la laparoscopia, la crioterapia e l'anestesia. La CO2 è anche usata nelle incubatrici e nei laboratori e, essendo un gas tossico, può causare asfissia. Livelli elevati di CO2 nell'aria, emessi da alcuni macchinari, possono causare danni a chi si trova nell'ambiente, oltre a diffondere agenti patogeni e virus. I rilevatori di CO2 negli ambienti sanitari possono quindi migliorare la ventilazione, il flusso d'aria e il benessere di tutti.

VOCs

Una serie di composti organici volatili (COV) può essere trovata negli ambienti ospedalieri e sanitari e causare danni a coloro che lavorano e vengono curati al loro interno. COV come idrocarburi alifatici, aromatici e alogenati, aldeidi, alcoli, chetoni, eteri e terpeni, per citarne alcuni, sono stati misurati in ambienti ospedalieri, provenienti da una serie di aree specifiche tra cui sale di ricevimento, camere dei pazienti, assistenza infermieristica, unità di cura post-anestesia, laboratori di parassitologia-micologia e unità di disinfezione. Anche se ancora nella fase di ricerca della loro prevalenza nelle impostazioni sanitarie, è chiaro che l'ingestione di VOC ha effetti negativi sulla salute umana come l'irritazione agli occhi, al naso e alla gola; mal di testa e la perdita di coordinazione; nausea; e danni al fegato, ai reni o al sistema nervoso centrale. Alcuni VOC, in particolare il benzene, sono cancerogeni. Implementare il rilevamento dei gas è quindi un must per salvaguardare tutti dai danni.

Prodotti per il settore medico e sanitario

Monitor portatili
Gasman

Un rivelatore di gas singolo compatto e completamente robusto per gli ambienti industriali più difficili

Per saperne di più
T4

Rilevatore di gas portatile 4 in 1 con nuove tecnologie di sensori

Per saperne di più
Tetra 3

Rilevatore compatto, robusto e facile da usare basato sulla diffusione

Per saperne di più
Gas-Pro

Un rilevatore multigas che offre il supporto di 5 gas, nonché una modalità di controllo pre-ingresso dedicata e una funzione di pompa opzionale

Per saperne di più
Detective+

Monitor multi-gas per aree temporanee

Per saperne di più
Rilevatori fissi
Xgard Bright

Rilevatore a testa fissa indirizzabile con display OLED

Per saperne di più
Xgard

Rilevatore di gas multiplo fisso

Per saperne di più
Pannelli di controllo
Gasmaster

Pannello di controllo compatto, versatile e potente per il rilevamento dei gas

Per saperne di più

Standard e certificazioni mediche e sanitarie

La Care Quality Commission (CQC) è l'organizzazione in Inghilterra che regola la qualità e la sicurezza dell'assistenza fornita in tutte le strutture sanitarie, mediche, di assistenza sanitaria e sociale e di volontariato in tutto il paese. La commissione fornisce dettagli sulle migliori pratiche per la somministrazione di ossigeno ai pazienti e la corretta misurazione e registrazione dei livelli, lo stoccaggio e la formazione sull'uso di questo e altri gas medici. 

Il regolatore britannico per i gas medicali è la Medicines and Healthcare products Regulatory Agency (MHRA). Si tratta di un'agenzia esecutiva del Department of Health and Social Care (DHSC) che garantisce la salute e la sicurezza pubblica e dei pazienti attraverso la regolamentazione di medicinali, prodotti sanitari e attrezzature mediche nel settore. Stabiliscono standard appropriati di sicurezza, qualità, performance ed efficacia, e assicurano che tutte le attrezzature siano utilizzate in modo sicuro. Ogni azienda che produce gas medicali ha bisogno di un'autorizzazione del produttore rilasciata dalla MHRA.  

Negli Stati Uniti la Food and Drug Association (FDA) regola il processo di certificazione per la fabbricazione, la vendita e la commercializzazione di gas medici designati. Secondo la sezione 575 la FDA afferma che chiunque commercializzi un gas medico per uso medico umano o animale senza una domanda approvata sta infrangendo delle linee guida specifiche. I gas medici che richiedono una certificazione includono ossigeno, azoto, protossido d'azoto, anidride carbonica, elio, monossido di carbonio e aria medica. 

Approfondimenti sull'industria

BLOG
Covid-19 sta rendendo la gestione dell'ossigeno cruciale per gli ospedali

La pandemia di Covid-19 sta portando l'assistenza sanitaria al limite, ma la gestione dell'ossigeno negli ospedali è diventata una sfida particolare per i sistemi sanitari di tutto il mondo.

Per saperne di più
Caso di studio
Crowcon mantiene gli operatori sanitari e i pazienti al sicuro in prima linea di Covid-19

Covid-19 ha spinto al limite sia il sistema sanitario che i suoi operatori; leggete come il nostro Gasman ha supportato il rilevamento dell'O2 in tutto l'NHS.

Per saperne di più
CARTA BIANCA
IN ARRIVO

Stiamo lavorando sodo per creare nuovi contenuti per voi. Tenete gli occhi aperti...

In arrivo