Crowcon - Rilevare il gas per salvare delle vite
Cerca

Trasporto

Introduzione

Il settore dei trasporti è una delle più grandi industrie del mondo, che abbraccia una varietà di applicazioni. Il settore offre servizi che riguardano il movimento di persone e merci di tutti i tipi, attraverso il trasporto aereo e la logistica, le compagnie aeree e i servizi aeroportuali, la strada e la ferrovia, le infrastrutture di trasporto, i camion, le autostrade, i binari ferroviari, i porti e i servizi marittimi.

Il settore è pieno di innovazione, con la presentazione di nuovi autobus a idrogeno nel Regno Unito come alternativa agli autobus a batteria e diesel nel 2021. Questo è stato anche l'anno in cui gli Stati Uniti hanno lanciato i loro treni ad alta velocità Maglev che utilizzano la levitazione magnetica e potenti elettromagneti per viaggiare con meno rumore e vibrazioni dei treni tradizionali. 

Tuttavia, le nuove innovazioni e gli sviluppi comportano ancora dei pericoli, in particolare per quanto riguarda i rischi derivanti dalla generazione di gas pericolosi e tossici. 

Essendo uno dei settori più grandi a livello globale, è logico che ci sia una serie di pericoli contro cui i lavoratori devono essere salvaguardati. Esploriamo i modi in cui proteggere i lavoratori che svolgono un lavoro vitale nel campo dei trasporti. 

Applicazioni

Tunnel
Parcheggi
Riempimento di carburante
Stoccaggio di carburante

Pericoli di gas nel trasporto

Pericolo

Pericoli

Trasporto di materiale pericoloso

Il trasporto di materiali pericolosi può causare incidenti. Il rischio di un incidente è più probabile quando si trasportano esplosivi, gas, liquidi infiammabili, solidi infiammabili, sostanze ossidanti, sostanze tossiche, materiali radioattivi, sostanze corrosive e merci pericolose varie. Queste sono le nove aree di classificazione che destano preoccupazione secondo la classificazione delle Nazioni Unite (ONU). La più grande causa di preoccupazione nel trasporto di gas non infiammabile e non tossico è l'asfissia. Una lenta perdita in un contenitore di stoccaggio può prosciugare tutto l'ossigeno nell'aria e causare il soffocamento degli individui nell'ambiente.

Emissioni di aria condizionata

Principalmente visto nei veicoli a motore, l'aria condizionata pone un pericolo di gas a causa della combustione di combustibili fossili e le conseguenti emissioni di monossido di carbonio (CO). Se i livelli di CO aumentano, all'interno dell'atmosfera della cabina del veicolo, più del livello normale (30 ppm) o il livello di ossigeno diminuisce al di sotto del 19%, allora i conducenti e i passeggeri sono a rischio di ingestione di CO e dei suoi effetti collaterali associati di vertigini, sensazione e malessere, stanchezza e confusione, mal di stomaco, mancanza di respiro e difficoltà respiratorie. Garantire un'adeguata ventilazione all'interno di questi spazi, insieme ai dispositivi di rilevamento del gas, è imperativo per garantire la sicurezza di tutte le persone coinvolte.

Combustione in cabina

Nel settore aereo, la combustione della cabina e gli incendi della fusoliera, nella parte centrale di un aereo, sono un rischio reale. Anche se vengono utilizzati materiali ignifughi, se un incendio scoppia, le rifiniture e gli accessori della cabina possono ancora generare gas e vapori tossici che potrebbero essere più pericolosi dell'incendio stesso. L'inalazione di gas nocivi causati da un incendio in questi ambienti tende ad essere la principale causa diretta di decessi.

Perdite nell'hangar

Le perdite all'interno degli hangar degli aerei e delle aree di stoccaggio del carburante altamente esplosivo per l'aviazione è qualcosa che deve essere monitorato per evitare incendi, danni alle attrezzature e, nel peggiore dei casi, incidenti mortali. È necessario scegliere una soluzione di rilevamento gas adatta che si concentri sull'aereo piuttosto che sull'hangar, che eviti i falsi allarmi, che utilizzi pochi rilevatori e che possa coprire grandi aree.

Prodotti per il settore dei trasporti

Monitor portatili
T4

Rilevatore di gas portatile 4-in-1 con nuove tecnologie di sensori.

Per saperne di più
Tetra 3

Monitor portatile multigas in grado di rilevare e monitorare i quattro gas più comuni (monossido di carbonio, metano, ossigeno e idrogeno solforato), ma anche una gamma estesa.

Per saperne di più
Gasman

Un rilevatore di gas singolo compatto e completamente robusto per gli ambienti industriali più difficili.

Per saperne di più
Gas-Pro

Un rilevatore multigas che offre il supporto di 5 gas, oltre a una modalità di controllo pre-ingresso dedicata e una funzione di pompa opzionale.

Per saperne di più
Clip SGD

Rivelatore industriale di gas singolo progettato per l'uso in aree pericolose.

Per saperne di più
T4x

Soluzione di protezione personale approvata per la zona 0 per il rilevamento dei quattro gas più comuni. Esclusivamente con le tecnologie dei sensori O2 e MPS a lunga durata. a lunga durata.

Per saperne di più
Monitor fissi
Xgard

Rilevatore multigas fisso.

Per saperne di più
Xgard Bright

Rivelatore a testa fissa indirizzabile con display OLED.

Per saperne di più
IRMax

Un monitor di gas fisso a infrarossi (IR) ultracompatto che offre un rilevamento rapido e a prova di errore di gas e vapori di idrocarburi.

Per saperne di più
Pannelli di controllo
Vortex

Il nostro pacchetto di controllori del gas più flessibile.

Per saperne di più
Gasmaster

Pannello di controllo compatto, versatile e potente per il rilevamento di gas.

Per saperne di più

Standard di trasporto e certificazioni

L'Hazardous Materials Transportation Act (HMTA), promulgato negli Stati Uniti nel 1975, stabilisce che, indipendentemente dal tipo di trasporto, qualsiasi azienda le cui merci rientrano in una delle nove categorie specificate come pericolose dall'ONU, deve rispettare i regolamenti o rischia multe e sanzioni.

Coloro che lavorano nel settore dei trasporti nel Regno Unito devono rispettare i requisiti stabiliti nei regolamenti modello delle Nazioni Unite che assegnano a ogni sostanza o articolo pericoloso una classe specifica che correla quanto è pericoloso. Lo fa attraverso la classificazione del gruppo d'imballaggio (PG), secondo PG I, PG II o PG III.

Da un punto di vista europeo, l'ADR (International Carriage of Dangerous Goods by Road) governa i regolamenti su come classificare, imballare, etichettare e certificare le merci pericolose. Comprende anche i requisiti dei veicoli e delle cisterne e altri requisiti operativi. Il Carriage of Dangerous Goods and Use of Transportable Pressure Equipment Regulations 2009 è rilevante anche in Inghilterra, Galles e Scozia.

Altri regolamenti rilevanti includono il Trasporto Internazionale di Merci Pericolose per Navigazione Interna (ADN), l'International Maritime Dangerous Goods (IMDG) e l'Istruzione Tecnica dell'Organizzazione Internazionale dell'Aviazione Civile (ICAO).

Approfondimenti sull'industria

STUDIO DEL CASO
Una soluzione EFS ibrida per monitorare i gas "appiccicosi" e altri pericoli in un sito di produzione e test di motori

Il team EFS di Crowcon ha lavorato a stretto contatto con il cliente per sviluppare una soluzione personalizzata per rilevare vari pericoli di gas, compresi i gas "appiccicosi" in un sito di produzione, test e sviluppo di motori.

Leggi di più
BLOG
Trasporto e sfide chiave del gas

Il trasporto di merci pericolose è regolamentato al fine di prevenire incidenti a persone o cose e danni all'ambiente. Esistono numerosi rischi legati ai gas, tra cui il trasporto di materiale pericoloso, le emissioni dell'aria condizionata, la combustione in cabina e le perdite negli hangar.

Leggi ora
CARTA BIANCA
In arrivo

Stiamo lavorando sodo per farvi avere nuovi contenuti. Tenete gli occhi aperti...

In arrivo