Cos'è un rivelatore di fiamma e come funziona?

Cos'è un rivelatore di fiamma?

Un rilevatore di fiamma è un tipo di sensore che può rilevare e rispondere alla presenza di una fiamma. Questi rivelatori hanno la capacità di identificare il liquido senza fumo e il fumo che può creare un incendio aperto. Per esempio, nei forni a caldaia i rivelatori di fiamma sono ampiamente utilizzati, poiché un rivelatore di fiamma può rilevare il calore, il fumo e il fuoco. Questi dispositivi possono anche rilevare il fuoco in base alla temperatura dell'aria e al movimento dell'aria. I rivelatori di fiamma usano la tecnologia ultravioletta (UV) o infrarossa (IR) per identificare le fiamme, il che significa che possono avvisare le fiamme in meno di un secondo. Il rivelatore di fiamma risponderebbe al rilevamento di una fiamma in base alla sua installazione, potrebbe per esempio suonare un allarme, disattivare la linea del carburante o anche attivare un sistema di soppressione del fuoco.

Dove si possono trovare questi rivelatori? 

  • Magazzini industriali
  • Impianti di produzione chimica
  • Negozi di prodotti chimici
  • Deposito di benzina e stazioni di pompaggio
  • Laboratori di saldatura ad arco
  • Centrali elettriche
  • Stazioni di trasformazione
  • Tunnel sotterranei
  • Banchi di prova per motori
  • Negozi di legno

Quali sono i componenti di un sistema di monitoraggio delle fiamme e come funziona?

Il componente principale di un sistema di rivelatori di fiamma è il rivelatore stesso. Comprende circuiti di rivelazione fotoelettrici, circuiti di condizionamento del segnale, sistemi di microprocessori, circuiti I/O e sistemi di raffreddamento a vento. I sensori nel rivelatore di fiamma rileveranno la radiazione che viene inviata dalla fiamma, il fotoelettrico converte il segnale di intensità radiante della fiamma in un segnale di tensione rilevante e questo segnale verrebbe elaborato in un microcomputer a chip singolo e convertito in un'uscita desiderata.

Quanti tipi di rivelatori di fiamma esistono e come funzionano? 

Ci sono 3 diversi tipi di rivelatori di fiamma: Ultravioletti, Infrarossi e una combinazione di entrambi Ultravioletti-Infrarossi

Ultravioletti (UV) 

Questo tipo di rivelatore di fiamma funziona rilevando la radiazione UV nel punto di accensione. Quasi tutti gli incendi emettono radiazioni UV, quindi in caso di fiamma, il sensore se ne accorgerebbe e produrrebbe una serie di impulsi che vengono convertiti dall'elettronica del rivelatore in un'uscita di allarme.

Ci sono vantaggi e svantaggi di un rilevatore UV. I vantaggi del rivelatore UV includono la risposta ad alta velocità, la capacità di rispondere agli incendi di idrocarburi, idrogeno e metallo. D'altra parte, gli svantaggi dei rivelatori UV includono la risposta alla saldatura a lunga distanza, e possono anche rispondere a fulmini, scintille, ecc.

Infra-Rosso (IR) 

Il rivelatore di fiamma a infrarossi funziona controllando la banda spettrale infrarossa per certi ornamenti che i gas caldi rilasciano. Tuttavia, questo tipo di dispositivo richiede un movimento tremolante della fiamma. La radiazione IR può essere emessa non solo dalle fiamme, ma anche da forni, lampade, ecc. Pertanto, c'è un rischio maggiore per un falso allarme

UV-IR 

Questo tipo di rilevatore è in grado di rilevare sia le radiazioni UV che quelle IR, quindi possiede sia il sensore UV che quello IR. I due sensori individualmente funzionano come quelli descritti, ma sono presenti entrambi i circuiti supplementari che elaborano i segnali perché ci sono entrambi i sensori. Di conseguenza, il rivelatore combinato ha una migliore capacità di rifiuto dei falsi allarmi rispetto al singolo rivelatore UV o IR.

Anche se ci sono vantaggi e svantaggi del rivelatore di fiamma UV/IR. I vantaggi includono una risposta ad alta velocità e sono immuni al falso allarme. D'altra parte, gli svantaggi del rivelatore di fiamma UV/IR includono il problema che non può essere utilizzato per gli incendi non di carbonio così come essere solo in grado di rilevare gli incendi che emette sia la radiazione UV/IR non individualmente.

Ci sono prodotti disponibili? 

Il FGard IR3 offre prestazioni superiori nel rilevamento di incendi di idrocarburi. Il dispositivo utilizza i più recenti algoritmi di rilevamento delle fiamme IR per garantire la massima immunità ai falsi allarmi. Il rilevatore è stato testato indipendentemente per dimostrare che può rilevare un incendio di una pentola di combustibile idrocarburo a quasi 200 piedi in meno di 5 secondi. Il FGuard IR3 ha un multi spettro IR che permette una gamma di rilevazione della fiamma di 60 metri. Questo può rilevare tutti gli incendi di idrocarburi senza formazione di condensa sulla finestra, migliorando l'affidabilità e le prestazioni in tutta la temperatura. Questo prodotto ha un tempo di rilevamento rapido che risponde in meno di 5 secondi a un incendio di 0,1m² a 60 metri.

Crowcon offre una gamma di rivelatori di fiamma a infrarossi (IR) e ultravioletti (UV) per rilevare rapidamente le fiamme a distanza. A seconda del modello, ciò include una varietà di incendi di gas e combustibili, compresi quelli generati da idrocarburi, idrogeno, metalli, fonti inorganiche e idrossili.